Catechesi per Bambini

Comunità Cattolica Italiana Sacri Cuori di Gesù e di Maria, Leonberg © 2010

La Catechesi per i Bambini della Comunità

 

Ci incontriamo il martedì dalle 16,30 alle 18,30

La Catechista Lina

 

Mi chiamo Lina o Nina,sono sposata ed ho tre figlie.

Sono meta' tedesca e meta' italiana ,cresciuta in Italia dall'eta' di cinque anni fino

a 6 anni fa quando sono ritornata in Germania per motivi di lavoro.Sono cresciuta

in Italia dove la fede

cattolica e' molto piu' radicata rispetto a quello che ho trovato qui ma mi sono resa

conto che Dio e' uno solo ed e' uguale per tutti ed ama tutti allo stesso modo .

Per questo motivo mi sono messa a disposizione della comunita' come catechista

dei bambini ed e' una bella esperienza passare del tempo con loro e

allo stesso tempo ti arrichisce nonostante le difficolta'.

I nostri bambini sono delle piccole piantine che vanno curate,nutrite e protette

ed e' per questo che ci stiamo impegnando con le altre catechiste per quello che possiamo.

 

 

La Catechista Valentina

 

Mi chiamo Valentina Battaglia , ho 23 anni e sono mamma di una bimba di 6 anni.

Da 5 anni vivo in Germania e da 2 anni ho deciso di far parte del gruppo catechesi per trasmettere

ai ragazzi l'amore di Cristo che e' unacosa importante .

 

La Catechista Donatella

 

Ciao sono Donatella, vengo dalla Sardegna dove sono nata e cresciuta e solo dal 2016

vivo in Germania. Mi sono trasferita con il mio fidanzato e suo figlio e piano piano

cerchiamo di creare un posto per la nostra piccola famiglia.

Con grande affetto siamo stati accolti dalla Comunità dove ho potuto da subito portare

avanti l'impegno che con grande dispiacere ho dovuto lasciare in Sardegna:

il Coro Parrocchiale.

Insieme a Lina e Valentina partecipo alla Catechesi dei bambini per la preparazione

dei canti per la messa domenicale.

 

 

La Catechista Marina

 

Ciao a tutti, mi chiamo Marina, ho 32 anni, sono sposata,

e ho una bambina.

Frequento il gruppo della catechesi dal 2016 dopo che avevo

ritrovato un'amica di scuola

fra le ex catechiste.

Ho deciso di fare parte della Catechesi perchè e già da un po

di Tempo che sento una voce

che me lo chiede.

Avendo una bambina piccola, non sempre riesco ad essere

presente alle catechesi...

questo mi dispiace molto, ma cerco sempre di fare il mio meglio.

Fare parte della catechesi non è solo bello ed emozionante,

ma è anche importante per se stessi

e per la Fede.

E al tempo di oggi e importante trasmettere la Fede anche

ai nostri bambini... soprattutto a loro!

Un ringraziamento speciale a tutte le donne che in questi anni hanno portato avanti il Gruppo Catechesi! Le loro presentazioni qui di seguito:

 

 

La Catechista Giusi Fontana

 

Salve sono Giusi Fontana, ho 31 anni, sono sposata, ho un bambino di 7 anni.

Dal 2010 frequento la catechesi. Molti di voi mi conoscono.

La catechesi è un punto di incontro per i bambini e giovani che vogliono conoscere

la parola di Dio, un incontro dove ci conosciamo e riusciamo a condividere

la parola di Dio e di Gesù.

Attraverso il vangelo e piccoli ruoli di teatro, giocando, riusciamo a trasmettere la fede e la vita di Gesù.

Introduciamo anche la creatività dove i bambini possono con la loro fantasia espandersi sulla parola di Dio e le canzoni liturgiche adatti ai giovani e bambini dove ci aprono il cuore di tutti noi.

Una volta al mese celebriamo la messa con i bambini e giovani, in cui i bambini possono leggere è praticare le letture. Per loro un vantaggio per aumentare l’autostima e personalizzare la loro personalità.

Ogni Natale prepariamo la recita della natività per rivivere la nascita di Gesù

e non fare perdere la nostra fede e le nostre tradizioni. I bambini sono molto gioiosi e contenti di partecipare, e questo mi rende ancora più felice, perché vedo nei loro occhi la fede e la gioia di contemplare la nascita della speranza e della luce.

 

La Catechista Patrizia Boldrini

 

Mi chiamo Patrizia Boldrini. Ho 33 anni. Sono sposata e ho due bambine. Frequento il Gruppo catechesi da Ottobre 2014, dopo aver conosciuta causalmente una delle catechiste.

È un esperienza emozionante, perché da bambina frequentavo un gruppo simile, quindi i miei ricordi dell’infanzia sono apparsi all’improvviso. Spero di continuare questo cammino insieme a tutti ancora per molto.

 

La Catechista Valeria Furnari

 

Ciao mi chiamo Valeria Furnari. Ho 30 anni. Sono sposata ed ho due bambine.

Nella mia adolescenza frequentavo la messa di Sindelfingen e servivo il Signore

facendo la chierichetta. Sono stati dei bei ricordi, che porto nel mio cuore ancora adesso.

La Vita di Gesù mi ha affascinato tanto già da piccola.

Così ho deciso di portare le mie bambine alla catechesi e indirizzare loro in una strada che porta il bene.

 

Dopo un po’ di tempo, una voce mi chiedeva di far la catechista, ma io non ero tanto convinta. Ma prendendo servizio ora come ora non ne posso fare a meno perché i bambini mi sono entrati nel cuore come anche le catechiste.

 

Seguo questa voce con tanta volontà e gioia per far conoscere la vita di Gesù ai bambini e dare aiuto a una cara amica.

 

 

La Catechista Valeria De Maria

 

Ciao mi chiamo Valeria De Maria, ho 17 anni e frequento la 11 classe.

Già da piccola andavo a messa con i miei genitori e per un paio di anni

ho fatto anche la chierichetta.

Anch'io, da piccola andavo al gruppo di catechesi qui a Leonberg e ci andavo molto volentieri.

Partecipavo a tutte le recite di Natale o quelle di Pasqua.

Mi interessava molto sapere di più sulla Vita di Gesù e tramite la catechesi ne ero sempre più coinvolta.

Ho deciso di fare la catechista quest'anno perché mi piace molto lavorare con i bambini, ma soprattutto,

tramite questo gruppo che si è formato nella nostra comunità, ho la possibilità di insegnare loro

qualcosa per la loro vita futura prendendo come esempio la vita di Gesù.

 

 

La Catechista Francesca Ciolfi

 

Ciao mi chiamo Francesca Ciolfi . Non trovo importante dire la mia età,

ma sono la più grande di tutte le altre!

Ho già spiegato in un articolo pubblicato ne

LA VOCE (numero 20 marzo-maggio 2014) i motivi che mi hanno spinto a

seguire i bambini del catechismo lo scorso anno. Ho avuto un po’ di

difficoltà all’inizio, perché ho sempre lavorato in Italia come insegnante

di educazione ambientale e organizzatrice di gruppi estivi e sportivi con classi omogenee ma qui mi sono trovata di fronte una classe con ragazzi dai 3 ai 12 anni, bilingue, con contesti diversi rispetto alle classi che avevo seguito in Italia. Comunque, avendo io molta esperienza nel catechismo, alla fine ho deciso di aiutare Giusi nell’impresa. Mi hanno spinto gli occhi curiosi e innocenti dei bambini durante la spiegazione del Vangelo e le domande ingenue ma interessanti che mostrano una intelligenza che deve essere tirata fuori e stimolata. Mi ha spinto la voglia di insegnare loro la conoscenza del Mondo, il rispetto, il perdono, e la verità. Quest’anno però non sono riuscita a seguire il gruppo in seguito alla mia gravidanza. Ora ho un dolcissimo piccolino di 7 settimane, Damiano, che mi fa faticare molto e mi riempie di amore, sono molto impegnata con l’allattamento e non riesco ad esserci il sabato, ma ci sono col pensiero e col cuore.